Mistral

Ritorno

MISTRAL NON è un kit, non sono disponibili parti.

Pubblicato su Costruire hi-fi n.73, ottobre 2004

Quello che vi proponiamo NON è un kit, ma una proposta di realizzazione di un poderoso SUB-woofer by AudioNautes! Un sub capace di partire pieno da 30Hz per arrivare a circa 100Hz.

Prototipo del Mistral: frontale

Non vi raccontiamo le solite iperboli né altro. Semplicemente, si tratta di un piccolo ma estremamente possente sub, perfetto per applicazioni home-video, nato con l'insostituibile aiuto dell'amico Giovanni Nogler.

Di norma, i sub-woofer offerti da moltissimi nomi non sono altro che normali woofer dal suono gonfio e goffo. La risposta in frequenza di questi comuni oggetti parte spesso da 50Hz a -3dB ed è comunemente rigonfia sotto i 100Hz per "simulare" e dare la sensazione di scendere in basso. Poprio la scarsa offerta di VERI sub ci indusse a pensarne uno nostro.

Questo nostro sub è diverso.

A conferma della bontà del progetto, diciamo che questo sub è nato per essere utilizzato nei nostri sistemi home-video! Visto il risultato, abbiamo pensato che fosse giusto parlarne e descriverlo come sempio di sub REALMENTE ad alte prestazioni.

Misura in campo vicino del Sig. Fileti

 

Prototipo del Mistral: retro

 

La ricerca dell'altoparlante giusto fu lunga ed estenuante. Non cercavamo di fare un sub con oggetti rari e poco comuni, costosi e delicati. Non volevamo dare un sub ai sitemi a tromba AudioNautes perché non ce ne è bisogno. Lo scopo di questo sub era ed è quello di rispondere SOTTO gli 80Hz, per dare corpo alle "cannonate" dei film in DVD. Ma doveva farlo senza fare confusione, senza essere né gonfio né goffo. E doveva anche essere PICCOLO per potersi integrare facilmente in un soggiorno, per poterlo quasi "nascondere".

Era dunque indispensabile un vero altoparlante sub, capace di ampie escursioni e dotato di membrana molto pesante oltre che di buon magnete. E non doveva essere il solito reflex, troppo confusionario nella riproduzione. Era chiaro anche che sarebbe stato pilotato da un modulo amplificatore dedicato e potente.

Giovanni ha impiegato molti mesi nella ricerca, con tante simulazioni. Finalmente apparvero gli oggetti giusti: i Peerless della serie XLS. In particolare ci concentrammo sul modello XLS-10.

Peerless XLS-10: si noti la bobina

 

Inoltre, e qui si è fatta la differenza, esiste un modello PASSIVO con membrana da 265gr. Ecco che avevamo trovato i componenti giusti.

Quello che è nato è un sub di dimensioni ridottissime: circa 22 litri! E' capace di scendere molto vicino ai 20Hz con potenza e controllo, grazie alla particolare configurazione: sub nel frontale e passivo nel posteriore.

Il prototipo in foto mostra che all'interno è montato un modulo amplificatore, in particolare si tratta di un L C Audio ZAPpulse 2.3. Il consiglio è di montare il modulo all'esterno poiché la cassa è completamente CHIUSA e non consente l'eventuale smaltimento del calore. Oppure un montaggio all'interno su un profilato ad L in alluminio comunicante con l'esterno al posteriore.

 

Gli elementi necessari per costruire Mistral sono:

  • 1 Subwoofer Peerless XLS-10
  • 1 Woofer Passivo Peerless XLS-10 Slave 265gr
  • 1 Modulo ZAPpulse 2.2
  • 1 trasformatore toroidale 250VA
  • 1 RCA dorato
  • 2 morsetti dorati
  • 1 presa di rete VDE con 2 fusibili
  • Fonoassorbente bugnato col quale ricoprire le pareti
  • Cavo

Il costo molto contenuto rispetto alle prestazioni e l'eccezionale fattore WAF (Wife Acceptance Factor) ne fanno uno straordinario best-buy.

 

Non esitate a contattarci se siete interessati e desiderate realizzare questo kit. Possiamo fornirvi alcune parti, la cassa in legno non è più disponibile come componente standard.

HOME

Copyright 2000-2010 Please Read This First

For any question on this site, please contact Webmaster